Vista la situazione di emergenza il MEF dà l’ok al rinvio (parziale) della scadenza IMU 2020 fissata, come primo acconto, il 16 giugno prossimo. La notizia è contenuta nella risoluzione n. 5/DF dell’8 giugno 2020. Sono stabiliti dei limiti: il Comune può disporre la proroga solo per la quota IMU di propria competenza, senza rinviare la scadenza per il pagamento dell’acconto dovuto sugli immobili di categoria catastale D. Viene, quindi, data libera scelta al Comune di prorogare la scadenza per la quota di propria competenza, ma non vengono del tutto annullate le sanzioni: si possono prevedere solo ulteriori forme di ravvedimento per chi paga in ritardo.

martedì 9 giugno 2020

WhatsApp chat
Entra nel mondo di EOS